"VOGLIO ESSERE SINGLE MA CON TE"

Dopo anni siamo riuscite ad organizzare una cenetta tra ragazze del servizio civile, all'inizio dovevamo provare un locale ma era pieno quindi abbiamo ripiegato sul locale che per me è tanto nostalgico ma si sente un'aria di casa meravigliosa...risate buona compagnia condite da ottimo cibo What else?


Qualche giorno fa mi è capitato di leggere questa lettera"Voglio essere single ma con te"  e ho pensato: QUANTA VERITA' E SAGGEZZA....anche se alcuni punti per me sarebbero un pò complicati ma vediamo nel dettaglio...siccome non riesco a copiare il testo metto i numeri in base alle frasi e questi sono i miei pensieri


1- io non ho mai capito quelli che appena iniziano una relazione si isolano dagli amici, cioè una vita prima del partner la avrai avuta no? allora continua anzi secondo me mantenere le amicizie aiuta, poi i messaggi e le coccole ci stanno sempre...oddio il troppo appiccicume mi da ai nervi sia dentro che fuori casa ma un abbraccio è diverso

2-Sui piani nulla da dire, poi te puoi pure parlare ma io finchè non ho preso il caffè del mattino non connetto quindi può essere che devi pure ripetere tutto o devi accontentarti dei miei grugniti e relativa telefonata un paio di ore dopo che i criceti del mio cervello avranno unito tutti i puntini e reso la conversazione abbastanza comprensibile....prima del caffè con me ci vuole tanta pazienza

3- E' bello essere sinceri e raccontarsi, è bello sapere che il tuo partner è desiderato ma ha scelto te, in fondo in fondo rimango una romanticona...ma è bello che tu mantenga le abitudini con gli amici, loro c'erano da prima

4-Ridere insieme di tutto e tutti (ma non nel senso di prendere in giro in maniera cattiva e maligna anzi) è la cosa più bella, ditemi ciò che volete ma le rughe intorno alla bocca per le tante risate le trovo bellissime e visto che una risata sincera allunga la vita...ridere fa bene...farlo in coppia di più quindi quando trovi qualcuno che tira fuori il tuo lato giocoso tienitelo stretto...un partner deve essere un amico, un amante la tua spalla, ti deve sopportare e sopportare e ovviamente te devi fare altrettanto

5-La routine a volte può essere confortante a volte una gabbia e allora ogni tanto provare a sorprendere l'altro non è male, ora tutto nel limite della legalità, tipo sorprendere l'altro facendo cose illegali e chiamarlo/a per farsi venire a prendere in questura non è una grande idea...mentre se hai una bella voce e a lei piace una canzone in particolare magari improvvisa e cantagliela di fronte a tutti guardandola negli occhi, nel mio caso diventerei viola per la vergogna ma mi si scioglierebbe il cuore

6-Per me essere onesti con l'altro è forse la dichiarazione d'amore più bella, quindi se trovi una persona con cui sei te stessa al 100% tienitelo stretto

7-In tutto ciò mai dimenticare di essere individui, mai annoiarsi e augurare all'altro di avere una vita si è giusto, però diciamolo tutte aspettiamo il messaggino di quella persona perchè siamo un pò tutte come Renee Zellweger (ammetto ho googlato per capire come si scrive il nome) nel film Jerry Maguire e dire "Mi avevi già convinto al ciao"

8-9-10-11-12-13 Onestamente non saprei descrivere meglio ciò che è stato scritto quindi approvo e sottoscrivo in toto

Si lo ammetto questa lettera è la mia idea di relazione ideale e si mi tocca ammetterlo anche se sembro cinica in fondo in fondo resto una romanticona pur non credendo nel principe azzurro (consiglio di diffidare da chi indossa calzamaglie turchine)...E il vostro ideale di relazione qual'è?


Commenti

  1. Guarda io sono d'accordo con i punti che hai descritto diciamo al 50%, in alcune cose mi ci ritrovo mentre altre non fanno al caso mio (ma poi ogni relazione è diversa così come lo è ogni persona)
    Per quanto riguarda l'isolarsi dagli amici: in linea teorica sarebbe giusto quello che dici, ma in pratica è veramente difficile farlo, soprattutto all'inizio di una relazione. Quando inizi ad uscire e vederti con qualcuno è normale che tu voglia stare solo con lui, ed anche se si esce insieme ad altre persone preferire comunque starsene per conto proprio a farsi le coccole e conoscersi meglio (e sì io sono una di quelle a cui non danno fastidio le effusioni in pubblico, ma l'idea che io possa infastidire qualcuno mi mette terribilmente a disagio quindi in questi casi sto tutto il tempo sul chi vive e mi vivo male anche le uscite con gli amici).
    Con questo non voglio dire che bisogna troncare di netto con gli amici, ma sicuramente la frequenza con cui ci si vede cala, è normale; poi magari con il tempo le cose tendono a ristabilizzarsi, ma soprattutto l'inizio è una cosa tipica per tutte le nuove coppie.
    Quanto all'essere onesti, parlare ed al ridere insieme (senza malignità naturalmente) , questo per me è fondamentale: io sono una persona che parla chiaro, ride un sacco e tende a sdrammatizzare qualunque cosa e non potrei mai stare con qualcuno che non condivida questa caratteristica, poi se uno è allegro e chiacchierone fin dal mattino, meglio, anche io sono una che dopo due minuti che è sveglia, è bella arzilla!^^
    Mentre una cosa che proprio non sopporto sono le cosiddette "sorprese", soprattutto in pubblico!
    Purtroppo a me ne hanno fatte di tutti i colori, dalla canzone nel pub alla scritta sul muro, alla dichiarazione in piscina davanti a tutti, ai mazzi di rose sulla porta, e ti assicuro che io questo genere di cose non le apprezzo affatto! Le trovo imbrarazzanti e stupide, e in qualche modo mi danno l'idea di volermi costringere a far qualcosa o ad esser riconoscente data la pubblicità della situazione.
    Mi innervosisco talmente che di solito dopo una manifestazione del genere tronco la storia entro una settimana! E' proprio uno di quegli aspetti di una persona che mi fa venir voglia di non rivederla mai più, altro che sciogliersi!!!! Io apprezzo la sorpresa, che so, se mi prendi i biglietti per l'opera o per un week end in qualche bel posto, non la serenata!
    Quanto all'ultimo punto, non saprei che dirti, a me non è mai capitato di aspettare con tanta ansia il messaggio di qualcuno: di solito se mi piace un ragazzo faccio in modo di farglielo capire così che si faccia avanti, quindi tutta questa ansia non ce l'ho mai avuta...
    Però è assolutamente giusto quello che dici, credo sia fondamentale che ognuno debba rimanere se stesso nella relazione.
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. E' vero quando inizi a frequentare qualcuno è normale che si voglia passare più tempo insieme ma ormai ho raggiunto un'età e un equilibrio in cui voglio mantenere anche le cene con le ragazze e voglio che lui faccia altrettanto, dai la canzone al pub è carina come dichiarazione però è normale ognuno è fatto a modo suo...sul far capire misà che ci devo di più:P

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

VALERIO'S INTERVIEW

BUONA PASQUA GREEN:p