L'AMICA GENIALE

Ieri sera mi sono accoccolata sul divano con i plaid per guardare la prima puntata di "L'amica Geniale", tratta dal libro di cui io onestamente non ho letto neanche una riga, quindi il mio giudizio è e sarà solo sulla parte televisiva....la storia sembra bella e interessante ma lo devo dire ho ringraziato sentitamente chi ha messo i sottotitoli, io con i dialetti stretti ho qualche problema di comprensione, ma il bello è che mia madre mi spiegava come accadevano realmente certe cose...cioè per noi è abbastanza scontato andare a scuola, una volta non era così...eppure l'amica Geniale nella sua genialità io non riesco a capire se è una che fa finta di essere forte, se lo è o se c'è un pò di cattiveria o tutto insieme...vedremo, così come spero che non duri centinaia di puntate che io dopo un pò mi scoccio....
Sono voluta andare a cercare la trama del libro, tutt'ora non mi è chiaro se si sa chi sia o meno l'autrice Elena Ferrante (o autore boh mistero ma posso dormire ugualmente) e questa la trama di cui più o meno ho trovato linearità ance nella serie televisiva: Il romanzo comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l'Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. E tutto ciò precipita nella pagina con l'andamento delle grandi narrazioni popolari, dense e insieme veloci, profonde e lievi, rovesciando di continuo situazioni, svelando fondi segreti dei personaggi, sommando evento a evento senza tregua, ma con la profondità e la potenza di voce a cui l'autrice ci ha abituati. Si tratta di quel genere di libro che non finisce. O, per dire meglio, l'autrice porta compiutamente a termine in questo primo romanzo la narrazione dell'infanzia e dell'adolescenza di Lila e di Elena, ma ci lascia sulla soglia di nuovi grandi mutamenti che stanno per sconvolgere le loro vite e il loro intensissimo rapporto.
ma non intendo comprare il libro, o i libri li leggo prima o non li leggo mai dopo, unica eccezione fu per il Fantasma di Canterville -che rimane uno dei miei libri preferiti!!!

L'idea del racconto di come nasce l'amicizia tra Lila e Lenù lo trovo bellissimo,sarò io ma secondo me tra le due qualcosa di irrisolto c'è...non mi piace il comportamento della madre di Lenù e del padre di Lila ma posso capire e trovare giustificazioni per entrambi, per il resto è tutto rimandato alla prossima puntata!!!

Commenti

  1. è un libro che voglio assolutamente leggere! :)

    https://julesonthemoon.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io il libro non lo ho letto e non intendo comprarlo ma la critica ne ha parlato benissimo e onestamente intendo godermi la serie tv:D

      Elimina
  2. Io ho solo sentito parlare di questa serie tv, ma non l'ho vista nè tantomeno ho letto il libro.
    E penso che nemmeno lo farò: già mi urta dover leggere i sottotitoli (di una cosa che dovrebbe esser in Italiano, poi, peggio che mai), e poi dal trailer mi è sembrata una di quelle storie tristi e un pò noiose (almeno dal mio punto di vista),in cui sostanzialmente succede poco o niente, e con quelle atmosfere tutte grigie....
    Insomma io capisco il genere drammatico, ma di solito le produzioni di questo genere sfociano proprio nel depresso, e io non le reggo.
    Insomma, almeno per me, le storie di crescita ed ed evoluzione personale funzionano sulla carta ma sullo schermo proprio no (a meno che non sia un colosso americano a produrle, in quel caso potrebbe anche venire bene, ma solo perchè hanno la professionalità e l' esperienza necessarie per riuscirci ).
    Comunque Il fantasma di Canterville è un racconto bellissimo, anche è me è piaciuto tantissimo! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo sentito parlare tanto del libro ma come per cinquanta sfumature di grigio mi sono rifiutata di comprarlo, l'altra sera era l'unica cosa decente in tv e ho voluto dare una prova...ora capisco il dialetto ma ho sentitamente ringrazioato chi ha scritto i sottotitoli, la fortuna è che durerà 4 puntate, quindi ne rimangono tre e per ora il giudizio è positivo.
      Il fantasma di Canterville è l'unico libro scoperto tramite un film tv:D
      Baci

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW-FABIO & IL FERMO IMMAGINE

BOOK REVIEW: TAGLIA CUCI AMA