Passa ai contenuti principali

BOOKS SELECTIONS

Fortuna che volevo limitarmi a due libri, alla fine ne ho comprati 4 e ordinato un altro, praticamente sono entrata in libreria per L'amore è un imprevisto di Rosie Blake:C'è chi prenota una vacanza last-minute, chi passeggia a piedi nudi sull'erba e chi esce tutte le sere. Non Nicola Brown. Lei è il tipo che poltrisce davanti alla tv, non tocca vino e sceglie sempre lo stesso (dietetico) menù al ristorante, rifugiandosi ben volentieri nel rassicurante tran tran della sua vita da single. Un giorno, però, tutto cambia. Accetta la sfida che le lancia Caroline, affezionata vicina di scrivania e madre incasinatissima: trovare l'uomo giusto entro il giorno di San Valentino. Questa missione all'apparenza strampalata, che conduce Nicole attraverso spassosi e improbabili appuntamenti, si rivelerà l'opportunità di una vera svolta di vita e di un viaggio sentimentale, rocambolesco e divertente alla (ri)scoperta di sé.

ma non era ne disponibile ne prenotabile, così ho preso altri 3 libri:


Il ritratto a due voci della vita di una famiglia, senza filtri rosa e senza la pretesa di fornire ricette, perché ricette non ce ne sono… Se non l'amore e la voglia di mettersi in gioco ogni giorno.

«Una straordinaria ordinarietà che potrebbe diventare un ottimo manuale per i percorsi di preparazione al matrimonio. Perfetto per le giovani coppie dei nostri giorni, navigate ma spesso ignoranti di cosa si nasconda dietro una famiglia numerosa.» - Luciano Moia, Avvenire

"La famiglia non è tutto rose e fiori, lo sappiamo. Ma cosa c'è di più bello di quelle nottate strane, quando ci si sveglia tutti insieme senza un perché e ci si ritrova in cucina a parlare? La camomilla calda con zucchero e limone e poi tutti di nuovo a letto, sapendo che ti rimangono poche ore di sonno prima che la vita ricominci a correre."

L'allegria di un'ammucchiata sul lettone la domenica mattina. L'emozione di ascoltare il respiro di un bimbo che dorme e di annusare il suo odore. Il cuore che batte all'impazzata in attesa del risultato di un altro test di gravidanza. Le risate per una puzzetta. La baraonda intorno al tavolo della colazione e la corsa per non fare tardi a scuola. La quotidianità di una famiglia numerosa è fatta di questi e tanti altri momenti di straordinaria normalità, che Gigi e Anna Chiara sanno raccontare con spontaneità, disincanto, tenerezza e una buona dose di sano umorismo. Dal loro amore sono nati quattro figli (più uno, venuto al mondo proprio mentre questo libro andava in stampa!), e con ciascuno di loro la meraviglia e la sfida di essere genitori si sono rinnovate. Ma anche la stanchezza che mette a dura prova il rapporto di coppia, la fatica di far quadrare i conti alla fine del mese, i dubbi e le ansie per il futuro, le battutine e le frasi fatte della gente che ti incontra per strada con una piccola tribù al seguito. Ci vediamo a casa è sia un romanzo divertentissimo, sia un toccante diario intimo. È il ritratto a due voci della vita di una famiglia, senza filtri rosa e senza la pretesa di fornire ricette, perché ricette non ce ne sono… Se non l'amore e la voglia di mettersi in gioco ogni giorno.



Il romanzo esialrante, acido e politicamente scorretto di una mamma che non ha paura di dirlo: "ho bisogno di un drink!"

«Il rimedio perfetto alla massacrante routine di ogni genitore!» - The Bookseller

"Lavoro part-time per avere orari compatibili con quelli dei bambini e non pagare una tata, rendendo così inutili tutti gli anni e i soldi spesi all'università. E pensare che a vent'anni desideravo essere adulta. La me ventenne era veramente cretina. L'età adulta è un inferno."

Ellen oggi compie trentanove anni. I buoni propositi per il suo immediato futuro comprendono "lezioni di yoga avanzato", educati "club del libro" in cui è di rigore fermarsi al primo bicchiere di vino, e scambi di moine ai giardinetti sulle "ultime fantastiche vacanze estive". Ellen ha due bambini di sei e otto anni, Peter lo scoreggione e Jane la fustigatrice, e la sua ambizione è quella di diventare una scintillante mammina modello. Ma l’obiettivo continua a sfuggirle, assomiglia di più a una "mission impossible" che deraglia al primo ostacolo. Perché si sa, la vita in famiglia non è tutta rose e fiori, soprattutto quando ci si mettono anche il marito e i parenti a romperti le palle: Simon, che ha conosciuto all’università e poi sposato, ora è diventato un uomo noioso fissato con la sobrietà economica; la sua favolosa sorellina super intelligente Jessica è sempre lì a ricordarle quale madre-moglie-donna scombinata sia; la suocera snob la squadra schifata dall’alto in basso perché lavora e "oltretutto" con i computer. Per fortuna ci sono gli amici: Hannah e Sam, una più depressa dell’altro dopo che entrambi i loro matrimoni sono tragicamente finiti. E Charlie, spuntato fuori dal passato, che forse potrebbe regalare a Ellen quella ventata di freschezza di cui sembrerebbe proprio aver bisogno... Tra frustrazioni, sbronze scomposte e colossali figuracce, Un gin tonic per la mamma è la storia divertentissima della rocambolesca vita di una madre che non ha intenzione di soccombere alla maternità.




Mandy era assolutamente convinta che con Danny, il suo primo e unico amore, sarebbe durata per sempre. Quando scopre che lui ha un'altra relazione, il mondo le crolla addosso. Sente il bisogno di fare dei cambiamenti nella sua vita, ma ritrovarsi single dopo tanti anni non è una cosa semplice. Senza pensarci troppo, Mandy si imbarca su un aereo, diretta verso un'avventura, alla ricerca di una seconda occasione di felicità. La destinazione non può che essere l'assolata Grecia: il blu scintillante del mare, le spiagge dorate e i cocktail deliziosi sono esattamente quello di cui ha bisogno. Tra un souvlaki e un ouzo, Mandy riesce subito a fare nuove amicizie, e si ritrova persino attratta da un affascinante sconosciuto... Riuscirà un amore estivo a guarire il suo cuore spezzato o la nostalgia della sua vecchia vita finirà per rovinarle il sogno?

Il sabato pomeriggio dopo essere andata in piscina (ed ho investito 99 euro nell'abbonamento stagionale) sono passata a fare spesa alla Coop e con l'occasione ho salutato la mia amica Samy che lavora il sabato al reparto bio...ho fatto un pò di spesa ovvero ho comprato cous-cous un barattolino di giardiniera ed uno di pomodori secchi in quanto la mattina in piscina avendo una gran fame ho comprato il pranzo al bar ed ho speso 4 euro...è vero che ho speso la stessa cifra comprando i prodotti sfusi ma mica ci faccio un solo pasto ne bastano per 4, quindi ad un euro ogni pasto direi che va bene no....mi ero dimenticata che il 7/7 iniziavano i saldi ma mi servivano dei pantaloni leggeri per la stagione, alla fine ne ho trovati un paio a palazzo plissettati con all'interno degli shorts, che da lontano sembrano una gonna, colore blu scuro bellissimi perfetti sia per l'ufficio che per un evento elegante:P prezzo scontato €11,96 da Chrome-che ho scoperto avere cose bellissime....ma vicino alle casse c'è l'angolo libri e li ho deciso di avventurarmi in un thriller: LA COPPIA PERFETTAJack e Grace sono la coppia perfetta… o la bugia perfetta? Il thriller di cui tutti parlano, in corso di traduzione in 30 Paesi.

«Una storia che si inizia a leggere e non si riesce più a lasciare.» – Elle

«Un thriller che vi terrà col fiato sospeso fino alla fine. Lo adorerete.» - The Sun

«Un esordio straordinario. La sensazione di pericolo incombente è come una bomba a orologeria che scandisce il conto alla rovescia fino all'inaspettato, travolgente finale.» – Publisher Weekly

Jack: affascinante, avvocato di successo, marito innamorato. Grace: elegante, moglie impeccabile, in pericolo… 

Chiunque avesse l’occasione di conoscere Jack e Grace Angel penserebbe che sono la coppia perfetta. Lui un avvocato di successo, affascinante, spiritoso. Lei una donna elegante e una padrona di casa impeccabile. Chiunque allora vorrebbe conoscere meglio Grace, diventare sua amica, scoprendo però che è quasi impossibile anche solo prendere un caffè con lei: non ha un cellulare né un indirizzo email, e comunque non esce mai senza Jack al proprio fianco. Chiunque penserebbe che in fondo è il classico comportamento degli sposi novelli, che non vogliono passare nemmeno un minuto separati. Eppure, alla fine, qualcuno potrebbe sospettare che ci sia qualcosa di strano nel rapporto fra Grace e Jack. E chiedersi per esempio perché, subito dopo il matrimonio, Grace ha lasciato un ottimo lavoro sebbene ancora non abbia figli, perché non risponde mai nemmeno al telefono di casa, perché ci sono delle sbarre alle finestre della camera da letto. E a quel qualcuno potrebbe venire il dubbio che, forse, la coppia perfetta in realtà è la bugia perfetta… Con oltre 600.000 copie vendute in soli cinque mesi dall’uscita in libreria, La coppia perfetta è uno degli esordi più travolgenti dell'anno in Inghilterra. Grazie al ritmo serrato e alla straordinaria efficacia nello svelare i segreti oscuri di un matrimonio, ha entusiasmato sia i lettori sia gli editori di tutto il mondo, che si sono contesi i diritti di pubblicazione in aste agguerrite.


ora io ho già in mente un epilogo, avevo già capito dalle prime pagine che il protagonista maschile era seriamente malato ma allo stesso tempo mi affascina, anche Criminal Minds mi affascina un sacco, sarà che voglio tentare di comprendere cosa accade all'interno di una mente criminale e lo ho pagato solo €5...però sommato agli altri libri (€43,90+13,56-ordine online+€5 )fa un totale di €62.46, quindi credo che da qui a settembre debba impormi di NON COMPRARE ULTERIORI LIBRI, ci riuscirò? 
E voi che libro/i state leggendo al momento?

Commenti

  1. ahahahah!!! A quanto pare i libri sono proprio il tuo punto debole, eh?^^
    Ma va bene, dai, tutti ne abbiamo uno e alla fine leggere è sempre utile e fa bene alla mente!
    Tutto sommato è moltomeglio così rispetto a chi spende un patrimonio in vestiti (la sottoscritta), gadget elettronici (mio fratello), prodotti di make up o attrezzi inutili per la cucina, tanto per dire...
    Io al momento sto leggendo "L'abito di piume" di Banana Yoshimoto (adoro gli autori giapponesi, anche se non ne conosco moltissimi... se tu ne conosci qualcuno o hai qualche libro del genere da consigliarmi sentiti libera di farlo tranquillamente ^^)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PURTROPPO SI, io decido di starmene buona e non comprare oppure decido di comprarne solo uno, poi vado in libreria e tutti i buoni propositi vanno a farsi benedire.....per i vestiti spendo di meno e ci metto pure meno tempo a scegliere cosa comprare:P
      Penso che "l'abito di piume sia interessante", onestamente nonostante io non ami il thriller ho adorato il libro LA COPPIA PERFETTA:P

      Elimina
  2. All books seems very interesting, i would like to read 1st most.
    My Blog | Instagram | Bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I've just end to read the last book qand is been really emotional, I really recommend about the first book probably tomorrow it'll arrive and I'll start It...I like every book selected but now is better stop buy books until September:P

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…