Passa ai contenuti principali

LIBRI DEL MESE

Il silenzio stampa di 24 ore sulle elezioni lo ho mantenuto e ci crediate o no, non mi sorprende che un governo non ci sia, ma le votazioni sono un chiaro segnale che il cittadino italiano si è stufato e vuole cambiamenti, infatti Lega e Movimento 5 stelle sono quelli che hanno ottenuto più voti...fossi nella sinistra in generale un paio di domandine me le farei...comunque passiamo ad altro... ultimamente alla domanda che fai sabato? la mia risposta è più o meno la stessa"Dormo un pò di più, vado a fare spesa e poi mi concedo un cappuccino dal mio amico Ale"...mi sono regalata diversi libri di alcuni sono rimata molto molto soddisfatta, come ad esempio NON HO TEMPO PER AMARTI di Anna Premoli, già diverse amiche mi hanno chiesto di prestarglielo...
trama:Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani... L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare...

Ho comprato in una delle mie ultime visite alla libreria Giunti re libri al costo di 10 euro l'uno, facendomi guidare dalla copertina e dalla trama, ma se di quello di Anna Premoli posso parlarne benissimo, di quello che sto leggendo ora-o meglio tentando di leggere- Il nostro piccolo pazzo condominio, dico che si pare carino e scritto abbastanza bene ma io non riesco a leggere velocemente, finisco un capitolo e non ho voglia di continuare...
trama:Questa non è la Parigi che tutti conoscono... Edward arriva a Parigi in una caldissima giornata di giugno, ancora sconvolto per la morte di sua sorella. Per ritrovare un po' di serenità, sta per trasferirsi nell'appartamento vuoto di un'amica, al numero 37 di una strada anonima. La Parigi in cui si trova immerso non è quella che credeva di conoscere: niente boulevard e luci romantiche, ma il palazzo dove arriva pulsa dei segreti dei suoi inquilini. Tra le sue mura, c'è chi parla, chi si bacia, chi ride e chi piange; alcuni sono contenti di starsene da soli, mentre altri vorrebbero una compagnia. La donna dai capelli color argento gestisce una bizzarra libreria al piano terra, un vecchietto, tutti i giorni, dà da mangiare ai passeri sul davanzale della finestra, mentre una giovane madre è sull'orlo di un crollo nervoso. Anche se le pareti dei loro appartamenti si toccano, gli inquilini stanno ben attenti a rimanere dei perfetti estranei. Ben prima che se ne accorga, Edward si trova impigliato in questa rete di straordinaria umanità che sempre più lo avvinghia a sé, facendogli risvegliare sensazioni che pensava sopite...
credo proprio che finirà nella borsa libri da vendere al mercatino dell'usato... vediamo se gli altri tre che mi attendono sono meglio!:P

Commenti

  1. Quanto odio quando mi capitano dei libri così, quelli che non riesci ad andare avanti perchè proprio non ti fanno venire voglia: alla fine diventa quasi un'obbligo cercare di finirlo al più presto e nello stesso tempo ti chiedi "ma chi me lo fa fare?"
    Per fortuna mi è capitato poche volte, dato che di solito i miei acquisti letterari sono molto mirati (normalmente prendo un libro solo dopo aver letto diverse recensioni quindi sono abbastanza sicura della scelta), e solo una volta ho proprio lasciato perdere il libro perchè era indegno ( ancora me lo ricordo si intitolava "Angeli" ed era di un'autore italiano, l'avevo preso perchè stava tra i libri gratuiti di Amazon, ma faceva proprio schifo sia per trama che per come era scritto) e dopo ogni tanto ho pure pensato di riprenderlo! Alla fine l'ho cancellato e buonanotte!
    Io adesso sto leggendo "kafka sulla spiaggia" di Murakami e (per ora) mi sta piacendo moltissimo!
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Eh già alla fine mi sforzo a leggerlo,ma se proprio no prosegue la lettura perchè troppo noioso lo metto direttamente tra i libri da provare a vendere al mercatino dell'usato...di alcuni libri leggo molte recensioni prima di acquistarlo per altri mi faccio guidare dal titolo copertina e trama, ma a volte la trama è più avvincente del libro stesso e allora sono cavoli...fortunatamente non mi succede spesso, l'ultimo è stato quello di Jojo Moyes "La casa delle onde", però ammetto che Sono sempre io che è il sequel di Io prima di te e Dopo di te ha alte aspettative, rimarrei molto delusa se non riuscissi a trovarlo interessante:D

    RispondiElimina
  3. I libri devono coinvolgere se no guai !! Capita anche a me di non riuscire ad andare avanti ed io non proseguo affatto perch per me lettura dev'essere piacere.
    Sempre curiosi i tuoi acquisti
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ammetto all'inizio parto con tutte le buone intenzioni, ma poi se il libro no procede proprio per niente, lo metto direttamente nelle buste di libri da vendere al mercatino dell'usato:D ultimo acquisto appena giunto in ufficio AUTOPRODUZIONE IN CUCINA di LISA CASALI, sicuramente più interessante di questo che non procede:P

      Elimina
  4. Risposte
    1. Non ho tempo per amarti della Premoli è carinissimo e fa sorridere molto ti lascia con una sensazione positiva, discorso inverso per Il nostro piccolo pazzo condominio, ho adorato la copertina e la trama ma il libro in se non mi prende proprio per niente

      Elimina
  5. Both book looks interesting, but i would like to read first one .
    Have a nice day.
    My New Post
    Instagram
    Bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I must to admit I loved the first while I stopped second after few chapters, however I really recommend first one:P

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…