Passa ai contenuti principali

BOOK REVIEW: STRONZE SI NASCE

Uno ieri dopo mesi ho visto una puntata di qualcosa per intero ma non credo sia stata una grande idea visto che stamani ero già più stanca del solito e soprattutto ancora non mi spiego perchè non riuscivo ad alzare il braccio sinistro ma verso ora di pranzo è passato...meglio così...
Due stamattina ho iniziato a far sentire la voce autoritaria, prima ad un ragazzo che è passato a fare quiz in autoscuola dicendo "puoi rimanere fino alle 12,0 poi devo andare a prendere il treno ma dalle 16 sono di nuovo qui" e qui so che chiunque abbia fatto il/la commesso/a abbia ed ha a che fare con i clienti dell'ultimo minuto che ti chiedono-con aria innocente mentre te stai pulendo e girando le chiavi nella porta "state chiudendo?", la prima risposta è Stai scherzando seguita subito da "no giro le chiavi per sport...ma questa è un'altra storia- e poi con un signore di un duplicato dove io ho spiegato più volte sia al telefono che di persona che doveva andare in comune ad autenticare una foto e una marca da bollo da €16 bhè il signore nel chiamarmi ha avuto la bella idea di dirmi che io non glielo avevo detto e qui basta, dopo l'ennesima persona che non mi vuol dar retta poichè donna mi sono stufata ma rimanendo educata, ma ferma gli ho detto No glielo ho detto dalla prima volta e ripetuto con la signora "cioè non è che siano bambini da dover controllare ed imboccare...e onestamente sono anche stufa del fatto che i signori dai 50 in su (non tutti per fortuna) non si fidano di me in quanto donna...poi se chiedono a mio fratello gli ripete le stesse identiche cose e devono dire "si me lo ha detto la signorina-a- chi ti ha detto che sono libera?
b-vedi che è inutile che chiedi all'uomo che sono preparata pure io in materia?

Comunque bando alle lamentele oggi alle 14 ho terminato di leggere il libro "STRONZE SI NASCE", 
Allegra Hill è brillante, onesta e altruista. Ma anche un’eterna seconda. Fin dagli anni della scuola c’è sempre qualcuno che la precede. Sempre. E senza dimenticarsi di umiliarla anche un po’. Chi è costei? Ma la classica stronza! Quella di Allegra si chiama Sparkle Jones. Non solo la vita di Sparkle è perfetta, ma la biondissima e splendente ragazza riesce a ottenere sempre tutto ciò che vuole. Ma il tempo passa e a ventisei anni Allegra ha finalmente una casa tutta per sé e un lavoro nell’agenzia immobiliare più prestigiosa di Londra. Il passato, però, non sembra volerla dimenticare e mette di nuovo Sparkle Jones sulla sua strada. Questa volta le cose sembrano andare diversamente e la nemica di una vita le appare sotto un’altra luce… E tutto questo proprio quando l’incontro con un bellissimo imprevisto dagli occhi verdi come smeraldi sembra in grado di sparigliare le carte. Tra feste, intrighi e cene non proprio a lume di candela, in corsa tra le strade di una Londra magnifica, forse, per Allegra è arrivato il momento di scoprire se davvero quello che vuole è la felicità. Questa volta non può lasciare l’ultima mano alla sua adorabile, odiata stronza numero uno!

NON mi è piaciuto... L'ho ho LETTERALMENTE ADORATO...ancora meglio del libro Matrimonio di convenienza (che merita un sacco), uno la trama fantastica e io in adolescenza non so quanti di quei rospi amari ho dovuto mandare giù, farmi andare bene situazioni odiose, mentre crescendo forse una parte stronza di me ha avuto la meglio e ora penso a essere in pace con me stessa... scusate ma di gastriti ne ho avute abbastanza direi...ora i miei Amici sanno che io dico sempre quello che penso e se sbagliano lo dico ma poi sono la prima ad accompagnarli a fare la suddetta stronzata...comunque adorerete Allegra e non chiedetemi perchè ma Sparkle, la STRONZA per eccellenza non mi ha mai convinto fino in fondo e se per i primi capitoli si mostra carina "io ho pensato per gran parte del libro Allegra su svegliati e guarda quello non il pesce lesso Vip, poi ad un certo punto Allegra prova a fare la stronza ma quando uno è buono ci rimane anche se mostra una facciata diversa....

Ha l'happy end? SI, la stronza ontinuerà comunque a vincere? Secondo me no...ma ho adorato la scena finale ma Vi consiglio caldamente di leggerlo e farVi una vostra opinione in merito

Commenti

  1. Caspita che velocità, l'hai proprio divorato questo libro! ^^
    La storia sembra carina, un pò alla Mean Girls, anche se a me riesce sempre difficile immaginare queste situazioni così "americane" (con la tipa perfetta che è anche perfida e subdola e sta con il più figo della scuola) nella vita reale...insomma quando andavo al Liceo io non era per niente così! Ed era un liceo bello grande quello che frequentavo!
    Certo c'erano i gruppetti ma più o meno ognuno si faceva i fatti suoi, e chiaramente c'erano anche le ripicche tra ragazze; cosa che credo sia assolutamente normale, ma erano roba tranquilla (per quanto catastrofica potesse sembrare al momento ad una 15enne), non qualcosa che ti porti avanti come un trauma per tutta la vita!
    Io nemmeno me lo ricordo con chi ho litigato...bazzicavo il gruppetto di quelle "popolari" con le mie 2 migliori amiche (che poi sarebbero state quelle "normali" cioè quelle che non erano proprio asociali, emo, dark o zecche) ma non me ne importava un fico secco delle beghe tra loro quindi spesso finivo per passare il tempo con 3 amci maschi con cui mi divertivo di più...
    Finito il liceo siamo rimasti tutti amici su Facebook ma piano piano abbiamo perso i contatti...insomma capirai che una storia del genere, almeno per me, non ha proprio nessun riscontro nella realtà, anche se ciò non toglie che possa esser comunque una lettura piacevole e divertente!
    Fati coraggio dai, nel lavoro purtroppo è normale incontrare gente fastidiosa! Non gli dar peso! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio di leggerlo poichè i capitoli sono brevi ma ti invogliano nella lettura...diciamo che io stessa non ho mai provato situazioni alla MEAN GIRLS, ma tante volte ho lasciato che gli altri decidessero dove andare e poi non stare bene quindi posso dire grazie al fatto di aver terminato le scuole medie in una classe di soli maschi eravamo in 7 e sono sopravvissuta bene...Delle superiori su fb siamo più o meno tutti amici, nella realtà ci vediamo solo con pochi ma va benissimo così...la lettura è super divertente, mi sono trovata spesso a sorridere immaginandomi la scena descritta...
      Per la gente fastidiosa posso ringraziare il fatto di aver lavorato per anni in un bar, ciò mi ha permesso di capire come comportarmi al pubblico e quando sono cliente mi comporto bene, dico sempre buongiorno grazie e per favore (paroline magiche)...non gli do peso ma alla fine la gente ti stressa e adoro il venerdì sera perche dalle 19.30 stacco dal lavoro:D...momento di libidine:D

      Elimina
  2. Seems interesting book. I think we all had such class mate in our college time, which we used to hate. But i think she definitely had her good side too.
    You make me curious about the ending of this book. Good review.thanks for sharing.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I really recommend to read this book, it is nice and when you end to read it you have a smile on your face (at least this is been for me)

      Elimina
  3. Essere donna è complicato in un paese di totale chiusura come il nostro, c'è ancora molto da lavorare sulla nostra credibilità ! Comunque avanti a testa alta, il libro sembra carino e simpatico, penso che l'educazione e la pazienza siano però armi vincenti rispetto a rivelarsi stronze. E' il mio atteggiamento nei confronti della vita, se capita lo leggerò
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere donne in ambiente lavorativo maschile non è semplice ma fattibile... sorriso gentilezza e pazienza aiutano sempre...il libro è simpatico

      Elimina
  4. Lo leggerò visto che lo hai adorato e che il tema del libro mi sembra simpatico :) Non mi parlare di uomini che non ascoltano solo perché sei donna, io ormai ho la pazienza esaurita a riguardo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello e il brutto è che lavorando al pubblico la pazienza la devi mostrare anche quando non ce l'hai, diciamo che capisco che l'autoscuola si aun ambiente prettamente maschile ma io il mio lavoro lo faccio bene e le cose le so quindi ascolti me punto
      Per il libro, leggilo fa sorridere in tantissimi punti e lo trovo geniale:D in più non costa neanche molto quindi è un buon accordo anche verso il portafogli:P

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…