Passa ai contenuti principali

BOOK REVIEW: IL TUO ANNO PERFETTO INIZIA DA QUI

                                                                                                                                                                       Il mio weekend è stato tranquillo, all'insegna del relax più assoluto, sono solo andata al bar per riportare un grembiule e fare due chiacchiere e poi un appuntamento con la mia amica Samantha per un caffè e la consegna di chips di cocco e 2 quadernini che mi ha gentilmente preso da Tiger  . Sabato ne ho approfittato per fare spesa, lo devo proprio ammettere, la spesa è più per i gatti che per me infatti nella spesa di ieri per me umana c'era solo la crusca d'avena con la quale io ci faccio il porridge aggiungendo latte di avena o di cocco e noce moscata, lo so sono strana ma a me piace moltissimo...ho portato le bottiglie di plastica da riciclare e poi non ho resistito e mi sono fatta un giro da H&m e nell'ordine mi sono innamorata di una gonna a pieghe fiorata, un maglioncino rosso ed un blazer rosso, nella mia mente ho studiato un sacco di outfit con questi tre elementi più i miei capi già presenti nell'armadio, ma sono stata brava e non ho comprato nulla uno perchè fino a fine mese mi sono imposta di non comprare abiti nuovi e poi devo ancora finire il declutter nell'armadio.
 Il pomeriggio ho letto "Il tuo anno perfetto inizia da qui" di Charlotte Lucas e se inizialmente mi sembrava scorresse molto lento dopo un pò volevo sapere come sarebbe andata a finire:                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     
questa la trama:
Riscopri la bellezza delle piccole cose. E impara a stupirti ogni giorno.

«Con questo straordinario debutto Charlotte Lucas ci ricorda l’importanza dei sogni e delle opportunità che bisogna saper cogliere nella vita. Davvero imperdibile.» - Cosmopolitan

Da quel momento voleva considerare l’agenda, di cui a quanto pare nessuno sentiva la mancanza, come un calendario dell’avvento. Così avrebbe iniziato ogni giornata con una bella sorpresa. Con qualcosa di inaspettato, il suo oracolo del mattino, il suo… già, il suo programma di intrattenimento segreto. 

Tutti, almeno una volta, abbiamo iniziato l’anno impugnando una lista di buoni propositi. Ma per Jonathan non è così. Intrappolato in una vita monotona, ha perso la fiducia in un futuro diverso. Fino a quando, il primo gennaio, trova un’agenda piena di appuntamenti già fissati per tutto l’anno. Per uno come lui sono impegni troppo stravaganti, lontani dalla sua solita vita: camminare a piedi nudi sull’erba, dormire sotto le stelle, svegliarsi all’alba per assistere al sorgere del sole. Eppure, senza sapere di chi l’agenda, decide di andare al primo appuntamento. E qui, inaspettatamente, riceve una piccola grande lezione: bisogna imparare a dare oltre che ricevere, e mostrarsi sempre grati di quello che si ha. Parole semplici che hanno il potere di smuovere qualcosa nell’ostinato Jonathan. Di incoraggiarlo ad aprire di nuovo il suo cuore e tornare a sperare. Forse era destino che quell’agenda trovasse proprio lui. Forse è arrivato il momento di accettare la sfida del cambiamento e di riscoprire la bellezza delle piccole cose: dal piacere per la lettura allo stupore di un cielo stellato. A poco a poco, appuntamento dopo appuntamento, sorpresa dopo sorpresa, Jonathan torna a gustare sensazioni ed emozioni che credeva non potessero tornare. Ma quell’agenda speciale ha in serbo altri segreti da fargli scoprire. Perché chi l’ha riempita di impegni l’ha fatto per un atto d’amore. Un ultimo regalo alla persona più importante della sua esistenza. Un regalo per ricordare che la vita è il tesoro più prezioso ed è troppo breve per lasciare che, senza che ce ne accorgiamo, ci scivoli tra le dita. 
Venduto in tutta Europa, Il tuo anno perfetto inizia da qui ha conquistato il pubblico e la critica a pochi giorni dall’uscita e ha subito scalato le classifiche, diventando uno dei libri più letti e apprezzati. Una storia delicata che ci insegna a non rimandare mai, perché oggi è il giorno perfetto per amare e credere che dietro l’angolo ci sia sempre qualcosa per cui stupirsi ancora.


Voi cosa fareste se vi ritrovaste in mano un'agenda per l'anno a venire con già segnati compiti e appuntamenti? provereste a fare ciò che l'agenda suggerisce o la lascereste su una panchina? E si all'inizio i protagonisti maschili vi staranno altamente antipatici ma poi man mano proverete anche tenerezza, ma non vi dico nulla sul finale...perchè...bhè perchè è un libro che vi consiglio caldamente di leggere!

Commenti

  1. Mi piace molto l'idea su cui si basa questo libro, che in effetti è qualcosa in cui credo molto, ovvero il cercare di trovare del bello e del buono in qualunque cosa ci capiti ogni giorno.
    Detto questo, personalmente se avessi trovato un'agenda piena di impegni col cavolo che li avrei rispettati! Magari al primo ci sarei andata per curiosità e per carcare di capire chi ha architettato tutta la faccenda, ma poi stop! Non mi piace ricevere ordini e tenomeno che quacuno tenti di organizzarmi la vita! :)
    Sembra comunque una lettura piacevole ed interessante, ottimo suggerimento! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro è carino anche se all'inizio la storia dell'agenda mi metteva in soggezione e si forse al oprimo ci sarei andata pure io,però boh allo steasso tempo mi sembrerebbe invasione di privacy, quindi è tutto un mah, boh, forse... ma nel nostro caso il nostro protagonista maschile ha una vita fin troppo schematica...all'inizio ti sta seriamente sulle palle però poi ti appassioni alla storia e vuoi sapere come va a finire..si lo devo propro dire sono rimasta molto soddisfatta di questo acquisto:D

      Elimina
  2. Il libro è molto interessante, nonostante il successo non lo conoscevo. L'idea di base mi ricorda un po' quello della Gamberale, 10 minuti. Però mi piacciono questo tipo di libri, perchè sono un po' come il protagonista del libro, mi butto poco nelle cose, quindi mi fa piacere leggere qualcosa che magari potrebbe spingermi a fare qualcosa di diverso!

    the smell of friday ☕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche io lo conoscevo ha attirato la mia attenzione nel reparto libri del supermercato e si inizialmente anche io lo ho paragonato al libro "per dieci minuti della Gamberale" anche se molto diverso per determinati punti. Ti consiglio di leggere " La tua seconda vita inizia quando capisci di averne una sola...buona lettura in entrambi i casi:D

      Elimina
  3. Trovo l'idea di questo libro assolutamente geniale ed interessante, grazie per il consiglio.
    Ci farò un pensierino :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un gran bel libro te lo consiglio proprio :D

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…