Passa ai contenuti principali

GIFTS FOR KIDS

Ieri pomeriggio ero libera da ogni tipo di impegno, i regali di Natali sono terminati e belli incartati quindi niente, ho provato a cercare un libro perchè ho letto una recensione e ho pensato fosse un libro carino da avere, anche perchè come resistere a Caro Babbo Natale.le lettere più belle mai scritte a Babbo Natale
trama: Ogni anno il servizio postale norvegese riceve da tutto il mondo oltre 30.000 lettere di bambini e adulti. Il destinatario è uno solo: Babbo Natale. Nessuno ha mai avuto il permesso di accedere a queste lettere fino a un paio di anni fa, quando il curatore di questo libro ha ottenuto in esclusiva la licenza di visionare e selezionare l'enorme tesoro proveniente da ogni angolo del mondo e chiuso nei magazzini degli uffici postali. "Caro Babbo Natale" è il risultato di un lungo lavoro di analisi, lettura e selezione tra migliaia e migliaia di lettere. Bambini e adulti confidano i loro desideri, le loro speranze, i loro sogni. E il tono è gioioso e divertente, a volte anche un po' triste, ma sempre pieno di affetto per questo grande vecchio che nessuno conosce ma in cui molti continuano a confidare. Il libro è stato diviso in sezioni che raggruppano i vari argomenti delle lettere: le più classiche liste dei doni, i consigli per Babbo Natale, le promesse di "essere più buoni", i messaggi degli adulti, gli insegnanti che intercedono a nome di un'intera classe di bambini, le domande personali a Babbo Natale, e infine anche i messaggi più tristi. Perché Natale è il momento dell'anno in cui tutti, guardandosi dentro, si mettono a nudo di fronte al mondo. Età di lettura: da 6 anni.

Sono andata prima nella mia libreria di fiducia Giunti, ma niente non lo avevano e non si poteva ordinare, sono andata poi dalla libreria più antica della città l'Alterocca e anche qui niente non lo avevano e non si poteva prenotare, infine ho provato dalla libreria editrice ovvero Mondadori e anche loro non lo avevano ma abbiamo provato a cercare e abbiamo scoperto che è del 2012 quindi impossibile da trovare, però quasi quai io provo con Ibs.it vi farò sapere se esco vincitrice o meno.

Sapere di aver completato lo shopping Natalizio mi da un senso di pace e poi cioè fateci caso chi inizia ora è in preda al panico, non ha idee-e qui direi se non hai idee prova con classici cioccolatini o cesti natalizi che sono sempre graditi-ma veniamo a chi le richieste le ha chiare direi dal Natale precedente ovvero chi scrive delle liste interminabili e le spedisce al Polo Nord -che poi quasi quasi prima o poi un viaggetto in Lapponia quasi quasi lo faccio)...i più puri, chiedete loro di trovare una soluzione e rimarrete sconvolti sia dalla semplicità che dall'inventiva...ma cosa regalare ai bambini?
Secondo me i vestiti non sono una cattiva idea ma ovviamente finchè il bambino è piccolo poi appena inizia a volere giochi magari si può puntare su giochi educativi, che poi un bambino di 4 anni sia più bravo di me a smanettare lo smartphone e usare il touch screen è un'altra storia.... ho deciso di cercare dei giochi carini e queste sono le mie selezioni....

DA JOUE CLUB


DA MAXI TOYS

Ok lo ammetto io sono contraria a pistole e fucili seppur giocattoli, mi sembra quasi di istigare alla violenza, ma capisco anche che ora va di moda quel gioco soft air dove ci si spara il colore addosso o almeno così mi sembra ma se proprio i bimbi vi mettono in croce parlatene tra voi, non è che se un genitore è d'accordo e uno no il si vince in automatico, si deve essere una squadra sempre....ma onestamente se devo scegliere un gioco maschile che trovo anche educativo e non solo per i bambini sono i lego
E voi per i regali ai più piccoli di solito su cosa puntate?

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Lovely toys. About book i must say Author/Editor of this book took so much efforts to read all letters and make this book. i am sure it must be very nice and sentimental book. would like to read.
    Good day dear!
    https://clickbystyle.blogspot.in/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I think it is a great book too also if is a little bit complicated to find it but I hope into a shop online....have a good day you too!

      Elimina
  3. Piacere leggere anche a me quel libro che hai segnalato per quanto riguarda il mondo dei bambini è un mondo fatato a loro non piacciono affatto i vestitini giochi che siano giochi belli e colorati Buona settimana di Natale

    RispondiElimina
  4. Calcola io ho letto la recensione di una blogger qualche settimana fa, così ho iniziato a cercarlo e sabato ho scoperto essere stato pubblicato nel 2012 e quindi difficile da trovare ma io punto su ibs.it e spero di uscirne vincitrice... Fino ad un anno di giochi & co non gliene può fregar di meno quindi qualunque cosa regali va bene è dopo che la faccenda si complica:P

    RispondiElimina
  5. Io per fortuna non ho regali da fare a bimbi (già ho difficoltà con gli adulti, mi mancano solo i bambini...), ma come hai giustamente detto fino ai 3-4 anni puoi fare qualcosa di utile tipo vestitini o cose del genere (che tanto pure se a loro non interessano affatto non credo si rendano nemmeno tanto conto di tutta la faccenda del Natale), è dopo che comniciano i dolori, che i giochi dei ragazzini di oggi sono costosissimi e seguono tutti qualche tndenza, quindi o ti fai dire dai genitori che desiderano o rischi davvero di fargli qualcosa che non guarderanno nemmeno di striscio!
    Però volevo aggiungere una cosa riguardo al paintball (si chiama così il gioco a cui ti riferisci, soft-air è il nome delle pistole ad aria compressa - quelle con i pallini di plastica, insomma- che si usano solo per il tiro al bersaglio): io l'ho fatto diverse volte e ti assicuro che non è un gioco così violento come credi. Ovvio che una componente di violenza c'è, ma è più che altro un gioco di squadra ed abilità fisica e strategica; rispetto che so, ad una partita di calcio è molto molto meno violento, dato che è più che altro una questione di appostamento, mira e velocità e praticamente non c'è contatto fisico.
    Oltretutto tutti bardati come si è nemmeno lo vedi com'è fatto il tuo avversario, tante volte non sai nemmeno se è uomo o donna. Insomma io ad un ragazzino non lo vieterei affatto, è una bella esperienza, ti mette alla prova e ti fa capire molto su te stesso e sul rapporto con i tuoi compagni di squadra, senza contare che è un gioco divertente ed emozionante in tutta sicurezza!
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà io ne avevo uno ma visto che la mia amica non scende causa corsi pre parto e neve, il regalo lo faremo dopo la nascita...io solitamente alla figlia di una mia amica ho sempre regalato vestitini carini lo scorso luglio mi son buttata sempre sull'abbigliamento ma pratico quindi costumino intero a righe -bellissimo- e magliettina e sia alla mamma che alla bimba è piaciuto, poi quando vado a trovarla cerco di portare pongo o ovetti kinder di cui la mia nipotina ufficiosa è ghiotta...
      Ok ho sbagliato nome o meglio il soft c'era:P e tra i vari giochi con le armi è il meno peggio, magari può essere carino...ovviamente io non ho mai provato quindi non posso dare giudizi ne negativi ne positivi...di sicuro tra questo e una partita di calcio il paintball vincerebbe a mani basse....

      Elimina
  6. The only kids I shop for are my cousins, and they are pretty easy. The only problem is their interests continue to change! They may be into one brand/toy one year, then the next they have moved on to something new.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…