CHRISTMAS DINNER: COSA PORTO?

Se da un lato le feste possono essere stressanti non solo per la ricerca del regalo e del giusto outfit ma anche per le innumerevoli cene (o pranzi) a cui si è regolarmente invitati...molto spesso ci si accorda su cosa portare e io ho fatto una selezione di ricette gustose e sane...che soddisfano la gola ma non puniscono sulla bilancia -e già questo mi sembra un buon compromesso no?-...nelle mie ricerche vi invito a leggere e provare la ricetta dello strudel autunnale di Ecocentrica
FOTO PRESA DAL BLOG DI TESSA GELISIO AKA ECOCENTRICA

Per la pasta
  • 200 g di farina integrale
  • 100 g di farina 0
  • 150 g di acqua tiepida
  • 1 uovo
  • 40 g di olio di mais
Per il ripieno
  • 500 g di zucca mantovana cotta al forno
  • 60 g di Dietor Cuor di Stevia
  • 50 g di amaretti
  • 100 g di pane grattugiato
  • 50 g di uvetta
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 3 cucchiai di rum
  • 3 cucchiai di latte per spennellare

Procedimento:
Iniziamo dalla pasta. Disponete a fontana le due farine (integrale e di tipo 0), poi versate l’acqua e l’olio di mais, aggiungete l’uovo impastare energicamente fino ad ottenere un impasto elastico e consistente.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola o in un canovaccio e lasciate riposare per circa un’ora a temperatura ambiente.
Per il ripieno, schiacciate grossolanamente la polpa della zucca; in una ciotola, unite gli amaretti sbriciolati, l’uvetta ammollata e strizzata, la stevia, la cannella ed il rum.
Riprendete la pasta e tiratela sottile, dando una forma rettangolare, spolverate con il pane grattugiato e adagiare al centro il ripieno, lasciando liberi i bordi; arrotolate la sfoglia e sigillate bene i lati, poi praticate dei tagli sulla superfice in modo che fuoriesca il vapore durante la cottura.
Spennellate tutta la superficie dello strudel con il latte e infornate a 180°C per 40 min.
Provatelo: non ha nulla da invidiare a quello tradizionale… ma è molto più leggero!
Onestamente fino ad ora non ho trovato nessuno a cui non piaccia lo strudel, poi non è così complicato come dolce e ti fa fare sempre una gran bella figura
Sono andata a spulciare anche il sito/blog di Marco Bianchi...ricette buonissime, con ingredienti di stagione facilmente reperibili...comprate il suo libro Cucinare è un atto d'Amore e vi servirà per preparare menù con pochi ingredienti ma dal risultato fantastico...

...ora pensando sempre che voi siate gli invitati e dovete portare qualcosa ecco le mie selezioni:
TARTE TATIN ALLE MELE-Un dolce classico della cucina francese, nella mia versione. Protagonista assoluta: la mela! Non avvelenata però, come nella favola di Biancaneve, ma piena di salute, ricca di fibra alimentari, sali minerali e vitamine. E poi noci, farina integrale e sciroppo d’acero. Fatela durante queste feste in arrivo, saranno ancora più magiche e natalizie! #divertiamociastarebene
FOTO PRESE DAL BLOG DI MARCO BIANCHI

Ingredienti

  • 4 mele
  • 150 g di farina di tipo 2
  • 40 g di fecola
  • 50 g di zucchero mascobado
  • 100 g di noci pecan
  • 60 g di noci
  • 30 g di olio extravergine di oliva delicato
  • 200 g di latte di mandorla
  • 1 bustina di lievito
  • 2 cucchiai di sciroppo di acero

Procedimento

Come prima cosa tagliate le mele a fettine e lasciatele cuocere in una padella antiaderente.Tritate 80 g di noci pecan e tutte le noci. Mescolate tutti gli ingredienti secchi quindi unite latte e olio. Disponete nella tortiera le noci pecan che non avete tritato (20 g) e le mele cotte in padella.Versate l’impasto sulle mele e infornate a 180 gradi per circa 35 minuti in forno non ventilato. Trascorso il tempo, lasciate raffreddare 10 minuti quindi ribaltate la torta e versare su tutta la superficie i due cucchiai di sciroppo di acero miscelati a 2 di acqua.
Se si dice una mela al giorno toglie il medico di torno, un motivo c'è o no?
OMINI DI PAN DI ZENZERO - Questi biscotti sono fantastici, vabbè io sono un'amante seriale dei biscotti speziati-e ogni Natale faccio scorta al Lidl, visto che ho sempre poco tempo, ma durante queste vacanze di Natale mi rifarò-e sono carini da vedere...quindi possono essere anche un buonissimo regalo di NAtale...
Natale ormai è vicino, ed ecco la ricetta che in casa Bianchi non manca mai da qui all’Epifania, buona in ogni momento della giornata: gli omini di pan zenzero!

Ingredienti

  • 250 g di farina tipo 2
  • 60 g di olio di mais
  • 70 g circa di bevanda alla mandorla
  • 60 g di zucchero di canna tritato fine
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di bicarbonato (o di lievito per dolci)
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • Pizzico di sale

Procedimento

Preparate l’impasto con tutti gli ingredienti e lasciatelo riposare al fresco per 20 minuti. Stendetelo con un mattarello, dovrà avere uno spessore di mezzo centimetro. Con le vostre formine ricavate i biscotti e cuoceteli in forno a modalità statico per 10 minuti a 180°!
E se invece sei tu che decidi di ospitare? Per prima cosa decidi se vuoi fare una cena o un apericena, seleziona bene gli invitati e il menù...tenendo conto di eventuali allergie...non strafare a meno che non decidi di procurarti delle doggie bag per tutti gli invitati...Tranquilla, menù semplice non vuol dire noioso o cattivo anzi si riscoprono gusti dimenticati....

Commenti

  1. Buonaaaaa la tarte tatin alle mele!!!
    E pure i biscotti allo zenzero! Pensa che fino all'anno scorso non mi piacevano, poi li ho magiati a Praga e lì sono fantastici, hanno tutto un'altro sapore rispetto a quelli che avevo mangiato fino ad allora!
    Comunque il mio dolce di Natale preferito sono gli struffoli (non so se li conosci sono un dolce tipico napoletano -mamma e zia li fanno stra buoni-) ed il torrone! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tarte tatin, lo strudel sono dei grandi classici non solo per Natale...più di stagione i biscotti pan di zenzero, ti consiglio di provare anche i biscotti speziati del Lidl che sono una meraviglia...
      Gli struffoli che buoni e il torrone pure...praticamente se non si ingrassa a Natale quando e poi così la dieta come buon proposito per il nuovo anno è obbligatoria!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

VALERIO'S INTERVIEW

BUONA PASQUA GREEN:p