Passa ai contenuti principali

INTERVIEW: SENZA E' BUONO:D

Continua la serie di "interviste" e questa volta vi presento Lety di Senza e buono( che insieme a Manolo è uno dei mie food blog preferiti), punto uno io sono curvy fiera ed orgogliosa delle mie curve, mangio sano e da un pò sto evitando i latticini e in alcuni periodi devo stare alla larga da glutine e lieviti, ma amando frutta, verdura e cereali mi rimane facile. La cucina al momento mi rilassa, soprattutto mescolare cibi con forza, ma al momento cucino per diletto e quando voglio probabilmente quando sarà un dovere giornaliero lo troverò meno rilassante ù( o forse di più chi lo sa?), sono sempre alla ricerca di spunti e idee per ricette buone e salutari ed essendo molto selettiva iniziamo da una donna creativa,come al solito nell'intervista inserirò qualche commento personale in rosso:P, ora voi andate nel suo blog e solo a guardare le foto avrete fame....poi ditemi perchè io non posso avere i miei food blogger preferiti come cuochi personali;P

Non hai bisogno di presentazioni ma dacci qualche informazione su di te e sui tuoi interessi.
Eheh addirittura :-D
Su di me posso dirvi di essere una ragazza molto timida e introversa: chi mi conosce, lo sa, non mi piace molto espormi sui social, eppure, essere blogger comporta anche questo.Uh quanto ti capisco fondamentalmente sono timida ed introversa pure io ma il blog e la scrittura è un metodo per calmarmi
Sono nata e cresciuta a Pescara, una città sul mare. Sono molto legata alla mia famiglia, ma dopo le scuole superiori, ho percepito l’esigenza di allontanarmi, per ritagliarmi il mio posto nel mondo e per crescere. Per questo motivo, mi sono trasferita a Roma, una città che ho amato da subito, nonostante il caos e i mezzi che non passano mai. Ho vissuto lì per qualche anno, mi sono laureata, ma poi sono tornata a casa. E oggi sono felice di vivere e lavorare nella mia città di origine. Dai non siamo super distanti e in più l'aria di mare è ottima
Le mie passioni?
Amo leggere, ma amo ancora di più scrivere: è la mia terapia, il mio modo di esprimermi e sentirmi libera. Ho scelto di scrivere anche per lavoro: attualmente, infatti, mi occupo di scrivere testi per siti web aziendali e blog, precisamente sono SEO Specialist. Questo è il mio sito di lavoro, 2Be Creative http://www.2becreative.it/ La scrittura è anche la mia terapia e poi leggere pure, soldi investiti in libri sono sempre una buona opzione...Ecco so a chi chiedere per rifare il look al blog:D
E poi amo cucinare. Dolci o salati, poco importa. Ammetto, però di essere molto golosa di crostate e biscotti ^.^
Come ti sei avvicinata al magico mondo della cucina?
Ho preparato la mia prima torta intorno ai 14-15 anni. Già allora ero interessata alla cucina sana e non ero contenta dei sapori industriali di merendine e biscotti. Quindi, un giorno, mi sono messa in cucina, ho preso uno dei libri di ricette di mia madre e mi sono messa a preparare un semplicissimo ciambellone bicolore. La soddisfazione di poter gustare un dolce preparato da me, con ingredienti che volevo io, è stata enorme. E da allora non ho più smesso. Le ricette "vecchia scuola" con ingredienti pochi e sani sono le migliori
Secondo te, qual è il numero perfetto di ospiti da invitare quando organizzi una cena a casa tua?
Il numero perfetto? I commensali devono essere sempre dispari :-D ovviamente scherzo. E’ ovvio che più siamo, meglio è, perché il divertimento è assicurato, ma una cena più raccolta, con meno invitati, è più facile da organizzare: si curano meglio i dettagli e si crea un menu ad hoc. le cene a tema sono una bella idea, sul numero di invitati ci sto ancora ragionando, ma se son tanti ricette buffet e finger food che risolvono
Tutti abbiamo combinato almeno un disastro in cucina, io ancora non sono capace a separare il tuorlo dagli albumi, qual è il tuo?
Mmm fammi pensare… l’ultimo disastro l’ho combinato l’altro giorno. Volevo preparare proprio per il blog dei pancake senza glutine e senza uova. Mescolo gli ingredienti, scaldo la padella…ma la pastella non si addensa e non cuoce… mai successo…allora ho pensato: ci faccio dei muffin. Aggiusto la consistenza, aggiungo qualche ingrediente e metto in forno. Il risultato? Ottimi muffin, divorati in un lampo. E non ho neppure fatto in tempo a fotografarli per il blog :-D

Purtroppo, il disastro capita, soprattutto quando c’è la voglia di sperimentare nuovi ingredienti…ma è proprio questo il bello, no? Da piccoli grandi disastri, vengono fuori ricette golose. Allora io non sono capace proprio a separare rossi ebianchi dell'uovo, magari mi riesce una volta su 100 e basta; proprio per questo sto pensando di comprare quell'attrezzino apposito...e poi i muffin son sempre una grande idea:D

Ospiti improvvisi a cena: quale piatto scegli di preparare sapendo che è un successo garantito?
Come sai, sul mio blog, come nella vita, cerco di mangiare seguendo la stagionalità, quindi, in questo periodo, propenderei per uno dei miei piatti più veloci e di sicuro successo, una gustosa pasta di legumi con un pesto di carote e pistacchi http://www.senzaebuono.it/pasta-di-fagioli-neri-crema-carote/ Poi preparerei un altrettanto veloce polpettone di fagioli http://www.senzaebuono.it/polpettone-ripieno-senza-glutine-vegan/ – utilizzando, ovviamente, fagioli borlotti conservati in vetro e bieta al posto delle rape-. Insomma, un piatto che è anche vegan, quindi, in caso di ospiti che non mangiano carne, sarebbe perfetto. E poi un dolce al cucchiaio e qui, ci sono due buone alternative: se gli ospiti fossero golosi, opterei per una mousse vegana al cioccolato http://senzaebuono.it/mousse-al-cioccolato-vegan-senza-glutine/ altrimenti, un dessert al cucchiaio a base di crema pasticcera veg http://www.senzaebuono.it/dessert-al-cucchiaio-vegan-senza-glutine/
Della serie se avete voglia di farvi male e farvi venire fame solo guardando le foto andate nel suo blog



Consigli per un menù considerando che una persona non può mangiare pomodoro cotto e rucola, l'altra niente glutine e io che mangio un po’ tutto, ma, al momento, devo stare attenta ai lieviti e ai latticini. Lo so, è uso improprio del blog, ma chiedo consiglio a chi ammiro e ne sa più di me in campo :D
E fai bene a chiedere consiglio:-D anche perché non sempre è semplice avere a che fare con le intolleranze alimentari. Anche qui, dipende dalla stagione. In estate, ti consiglierei un primo come questa insalata di pasta di legumi e verdure grigliate http://www.senzaebuono.it/insalata-di-pasta-di-legumi-vegan-senza-glutine/ . In alternativa, in autunno-inverno è ottima questa pasta di legumi http://www.senzaebuono.it/pasta-zucca-e-funghi/ Come secondo, sceglierei queste polpettine di cous cous e broccoli http://www.senzaebuono.it/polpette-di-cous-cous-broccoli-senza-glutine/ sempre per la stagione invernale, mentre d’estate queste polpette di zucchine e cannellini http://www.senzaebuono.it/polpette-di-cannellini-zucchine-senza-glutine-veg/
Per il dolce, ti propongo una torta zucca e cioccolato, che è una le ricette più replicate dalle mie fan su Facebook e su Instagram http://www.senzaebuono.it/torta-zucca-e-cioccolato-vegan-senza-glutine/ ma se vuoi stupire i tuoi ospiti, c’è questa Naked cake cruda http://www.senzaebuono.it/naked-cake-carote-cocco-vegan-senza-glutine/a base di carote e cocco. Oppure, se vuoi andare sulla più classica crostata, questa al cioccolato e nocciole http://www.senzaebuono.it/crostata-nocciole-e-cioccolato-vegan-senza-glutine/ è golosissima. Infine, è ottima questa cheesecake senza formaggio, adatta a tutti, vegani, celiaci e intolleranti ai latticini http://www.senzaebuono.it/cheesecake-mirtilli-cocco-vegan-senza-glutine/

Sarà uso improprio del blog ma visto che traggo un sacco di idee io chido a chi ammiro:D
Come ti vengono in mente i post che scrivi?
I miei post nascono di notte. Di giorno, non riesco proprio a dedicarmi al blog, tra la casa e il lavoro. Ma di notte, quando intorno c’è silenzio e calma, mi metto davanti al pc e inizio a scrivere. L’ispirazione arriva da emozioni vissute o da vivere, da immagini e da pensieri. Io la notte dormo, giuro questi giorni arrivo a sera così stanca che inizio ad addormentarmi sulla poltrona, al massimo sogno,cerco di ottimizzare il tempo di giorno ma nel tuo caso capisco che la notte possa essere un buon momento per creare:D
Qual è il post al quale sei più legata?
Mah, ce ne sono diversi. Ogni post è come un figlio, quindi sarebbe difficilissimo sceglierne uno solo. Ce ne sono alcuni che però sento più miei, perché parlano di sentimenti profondi. Uno è quello dedicato al nonno http://www.senzaebuono.it/23-agosto-2016/ , nel giorno della sua scomparsa: un post senza ricetta, pieno di emozioni. E poi, il post dedicato alla mia amica Manuela http://www.senzaebuono.it/intervista-ricetta-pasta-biscotto-senza-glutine/ del blog Una Favola in tavola-Il mondo di Ortolandia. Manu è una delle mie amiche più care, conosciuta prima grazie a questo strambo mondo virtuale e poi di persona. E’ la mia roccia, il mio punto fisso di riferimento. Infine, non posso non nominare il post dedicato al mio amico Manolo http://www.senzaebuono.it/brownies-senza-glutine-vegan/ , anche lui conosciuto grazie al blogging. Il post che ho dedicato a lui è uno degli articoli del blog che ho scritto di getto, uno dei pochi post nei quali mi sono ‘’esposta’’ di più, raccontando di me e di ciò che provo. Sappiate che LEty e Manolo sono i miei due food blogger preferiti -vietato essere in disaccordo-guardate i loro blog e li adorerete come me!
Se fossi un cibo, quale saresti?
Senza dubbio il cioccolato, quello fondente al 90%. Le sue note amare e intense donano alle ricette un sapore irresistibile. Lo sai che il cioccolato fondente è il mio preferito?
Tu sai che prima o poi pretendo di avere te e Manolo(caro Manolo se stai leggendo questo post io aspetto la tua intervista ancora da quel di, al momento ti salvi perchè sei in fase trasloco, ma per Natale la voglio...o mi prepari un quintale di dolci) come cuochi privati, vero?
Certo :-D e sicuramente ci sarà occasione per incontrarci tutti e tre, davanti a un caffè e a una bella fetta di torta preparata da noi :-D grazie ancora per avermi dedicato il tuo spazio, Giulia, continua così. Grazie mille Lety per la disponibilità e a prestissimo

Commenti

  1. Ma che brava questa ragazza, fa mille cose e delle foto stupende!
    Io sono negata in cucina quindi per me la maggior parte di quello che suggerisce purtroppo è impraticabile, ma su una cosa soprattutto sono d'accordo cone lei: il cioccolato fondente al 90%!!! E' anche il mio cibo preferito (insieme al gelato)!
    Bella intervista Giulia, mi hai fatto conoscere una blogger davvero interessante! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io leggo e scelgo SOLO post interessanti:P
      Io adoro cucinare,al momento lo trovo rilassante, forse perchè è piacere e niente dovere magari più in là cambierò idea...
      cioccolato fondente, buonissimissimo, possiamo pensare di organizzare un fondente party prima o poi :D

      Elimina
  2. Giuliaaa <3 sei troppo simpatica ^.^ è stato divertente rispondere alle tue domande. Grazie per avermi dedicato un post in questo tuo spazio speciale e grazie soprattutto perchè apprezzi le mie ricettine, un abbraccio grande grande. Leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la disponibilità. .dai dai che prima o poi riusciamo a vederci ...ovviamente te pensi al
      Dolce 😀

      Elimina
  3. Grazie per avermi presentato questa straordinaria blogger ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per esserti fermata a leggere l'intervista. Son contenta che ti sia piaciuta e ovviamente scelgo solo blog inreressanti 😘

      Elimina
  4. Oh gluten free eggless pancakes? It's too bad those didn't turn out. I would love to give them a try!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sometimes prejudices also about food are bad but be lieveme I've tre meal absolutely delicious without ant Kind of difference between "normal"recipes .so yes you must to try at least once in your Life 😀

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

CHIOSTRO DEL BRAMANTE: ENJOY

Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se non ci siete andati MUOVETEVI avete tempo fino al 25 febbraio per visitare la mostra ENJOY al Chiostro del Bramante...durante la mia ultima gita a Roma insieme alla mia amica Samantha l'abbiamo visitata, veramente carina...il Chiostro del bramante è sempre una garanzia...
Ok nel corridoio tre qualche domanda me la sono posta e non chiedetemi perchè ma l'ho paragonata al Grande fratello, effettivamente questa super connessione ci porta a spiare ed essere spiati...si possono fare foto e al piano di sopra c'è una stanza piena di palloncini-più per i bambini ed io soffrendo di claustrofobia ma neanche se mi paghi-ed una super mega poltrona e un super mega cappello (credo di aver fatto una foto), sono una che durante le mostre il cellulare lo lascia in tasca, sono concentrata sulla mostra e sull'audioguida....ho o meglio abbiamo scelto "l'età della serietà apparente"...sempre che ricordo bene il nome, che ho una memori…