Passa ai contenuti principali

KIDS & GIFTS

Lo ammetto io nel periodo dei saldi me ne sto alla larga dai negozi per almeno una settimana, al massimo mi limito a guardare le vetrine, ma, per entrare fisicamente dentro un negozio devo avere una buona ragione e l'altro giorno la avevo, infatti ho fatto il regalo di compleanno per la figlia della mia amica...

Solitamente si pensa che fare il regalo ad un bambino sia più facile rispetto agli adulti e, a volte è vero, altre assolutamente no e poi secondo me vanno seguite delle regole:

  • Chiedere direttamente al genitore cosa serve al bambino: ora io già sapevo che avrei puntato sull'abbigliamento, ma ho voluto comunque chiedere prima a Valeria cosa servisse a Sofia (la festeggiata) e lei mi ha detto che ha tanti giocattoli,la mia risposta "vabbè allora punto sull'abbigliamento " e lei "Si"...sempre meglio chiedere.
  • Darsi un budget- Questo vale per tutti i regali si guarda all'inizio dell'anno quanti compleanni ci sono  e decidere un budget per ogni regalo, io ormai ho deciso di mettere a 20-25 euro il limite, ma fortunatamente in molti casi me la cavo con un messaggio altrimenti dovrei aprire un mutuo solo per i regali...comunque stabilito il budget accantonare mensilmente quella cifra (ho calcolato una media di due compleanni al mese) così se un mese hai zero compleanni e quello dopo tre sei comunque coperto
  • Fare Ricerca- Una volta stabilito il budget e su cosa ci si vuole orientare, inizia la ricerca vera e propria, sia per negozi reali, sia quelli virtuali, si segnano le cose che ci piacciono di più e si prende del tempo per fare una selezione e limitare le opzioni
  • Scegli & Compra- allora io ho deciso per l'abbigliamento ma visto che negli ultimi due anni le ho sempre regalato dei vestiti eleganti, quest'anno ho optato per qualcosa di meno impegnativo, ovvero un costume intero con le righine blu e dei fiorellini colorati e una t-shirt sempre sui toni dell'azzurro...le ho trovate a buon prezzo (sono rimasta nel budget) ed ho approfittato della commessa per farmi fare u pacchetto regalo-che è carinissimo- ma la parte più complicata è stata la taglia la mia domanda ultimamente è "Ma che razza di taglie hanno i negozi", Sofia compie 3 anni ma tutti gli abiti 2-3 sembrava andassero bene per un neonato, giuro sono stata più di 40 minuti a cercare e alla fine ho optato per la taglia 3-4 anni che mi sembrava più idonea....


Alla fine sono uscita dal negozio stanca ma soddisfatta, ma onestamente a parte il regalo di Sofia ho una buonissima scusa per starmene alla larga dai negozi questa settimana, ovvero i saldi e la mancanza di voglia di vedere scene che neanche Spielberg saprebbe definire....

Commenti

  1. A me finora non è ancora mai capitato di dover farre un regalo ad un bimbo, ma in caso credo che farei come te e chiederei alla mamma, almeno starei tranquilla! E poi probabilmente cercherei online, tante volte si risparmia parecchio su certe cose! ;)
    Baci e buon week end!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedere al bambino e alla mamma aiuta sempre. ...e si online si trovano ottimi affari ma conviene vedere dal vivo la grandezza di certe taglie...

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…