Passa ai contenuti principali

BOOK REVIEW: MATRIMONIO DI CONVENIENZA

Di tutti i libri che ho comprato mi rimane da leggerne solo uno, uno lo ho abbandonato per noia, ma ho deciso che gli darò una seconda occasione a fine estate, mentre finisco di leggere i miei libri e faccio la lista dgli altri che vorrei comprare ieri ho terminato di leggere il libro "Matrimonio di Convenienza" , l'ho comprato al supermercato attratta dal titolo e dalla copertina, poi quando ho letto la trama mi sono convinta e l'ho aggiunto al carrello...ma lo ammetto per i primi 4 capitoli mi annoiava, ho seriamente iniziato a pensare di non sapre scegliere neanche i libri giusti...ma dopo un pò la storia ha preso vita. 

Jemma fa la truccatrice teatrale, vive in un seminterrato a Londra e colleziona insuccessi in amore. Un giorno però riceve una telefonata dal suo avvocato che potrebbe cambiarle la vita: la nonna Catriona, la stessa che ha diseredato sua madre per aver sposato un uomo qualunque e senza titolo nobiliare, ha lasciato a lei un'enorme ricchezza. Ma a una condizione: che sposi un uomo di nobili natali. Il caso vuole che l'avvocato di Jemma segua un cliente che non naviga proprio in acque tranquille: Ashford, il dodicesimo duca di Burlingham, è infatti al verde e rischia di perdere, insieme ai beni di famiglia, anche il titolo. Ashford è un duca, Jemma ha molti soldi. Ashford ha bisogno di liquidi, Jemma di un blasone... Ma cosa può avere in comune la figlia di una simpatica coppia hippy, che ama girare per casa nuda, con un compassato lord inglese? Apparentemente nulla... Il loro non sarà altro che un matrimonio di convenienza, un'unione di facciata per permettere a entrambi di ottenere ciò che vogliono. Ma Jemma non immagina cosa l'aspetta, una volta arrivata nella lussuosa residenza dei Burlingham: galateo, formalità, inviti, ricevimenti e un'odiosa suocera aristocratica. E a quel punto sarà guerra aperta...

Spesso guardando commedie romantiche dove una lei si sposa con un lui ricchissimo abbiamo pensato "magari accadesse a me"( su non neghiamolo, io lo ammetto che spero di ricevere prima o poi una telefonata di un avvocato che mi informa che uno zio d'America mi ha lasciato una cospicua eredità-oh sognare non costa nulla),a chi non piacerebbe fare la vita reale partecipando agli eventi vari, però pensandoci bene la maggior parte dei reali deve seguire ferree regole e non è tutto oro ciò che luccica...oppure fai come il principe Harry d'Inghilterra che se ne infischia delle regole e fa sempre un sacco di casini, ma a quella faccia da schiaffi si perdona tutto, secondo me anche la Regina ha un debole per lui:P

Nella mia mente la protagonista del romanzo è una Julia Roberts di Pretty woman con i capelli fucsia e lo stile di zia Ietta de la Tata, ma lo ammetto lei l'ho adorata da subito lui ci ho messo un pò di più a farmelo piacere, io le persone altezzose con la puzza sotto il naso non le sopporto e lui per buona parte del libro è antipatico...anche più di MR Darcy in Orgoglio & Pregiudizio- lo ammetto io anche nei libri ho i personaggi preferiti:P-..ma anche lui rinsavisce, certo c'è un contorno di gente ricca e fasulla ma fortunatamente anche di gente senza filtri ma veritieri, ricette strambe e scenari super comici...lo ammetto mi sono trovata più volte a ridere nell'immaginarmi certe scene...Ma è un libro che fa sorridere e ti lascia con un sorriso anche dopo la fine della lettura!

Commenti

  1. Sai cosa ti dico? Spesso scelgo anche io queste letture divertenti e sbarazzine amo la kinsella soprattutto d'estate bello questo tuo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro i libri romantici con l'happy end e questo mi ha fatto sorridere lo consiglio vivamente come libro da mettere in valigia 😊

      Elimina
  2. Ammetto di amare molto le commedie romantiche (ed i romanzi a sfondo romantico in generale, purchè non siano troppo sdolcinati), sono un genre che, a mio parere, è leggero e divertente da leggere, l'ideale soprattutto in estate! Certo il rischio è che cadano nel banale (e non è nemmeno così raro) ma non mi pare il caso di questo libro, già il riassunto della trama mi ha incuriosita, e la copertina è adorabile! Se lo trovo lo prenderò senz'altro! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confermo che il libro fa sorridere tanto una specie di orgoglio e pregiudizio dei giorni nostri. ...non è banale anzi ad un certo punto ti immedesimi nella storia che vuoi sapere come va a finire e poi sorridere i spesso 😀

      Elimina
  3. Sounds like a book my wife would like to read : )

    RispondiElimina
  4. In estate questi sono i libri adatti! io ho appena iniziato un grande classico ma credo che lo riprenderò più avanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo genere li leggo tutto l'anno poiché adoro gli happy end. ..ma tra i classici ti consiglio orgoglio e pregiudizio della Austen e il fantasma di canterville di O .Wilde

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…