Passa ai contenuti principali

COMPASSION: ADOZIONE A DISTANZA

Ieri stavo parlando con un paio di colleghe del call center della mia bambina adottata a distanza, che poi tanto bambina mica lo è più in quanto tra un anno compie 18 anni.

Compassion io lo ho conosciuto attraverso mia madre,che andata ad una esibizione del coro della mia chiesa, si è fermata inuno stand di Compassion dove c'era la figlia di un pastore (noi di religione evangelica li chiamiamo pastore o reverendo, si tipo il telefilm settimo cielo) che la ha convinta ad aiutare con un piccolo contributo mensile.
Per anni mamma ha aiutato una ragazza dell'India Pooja, ogni volta che ricevevamo le sue lettere dopo il compleanno rimanevamo sempre tutti stupiti da quello che loro riuscissero a fare con poco più di €20, mi ricordo ancora che un anno il regalo di compleanno è stato usato per comprare tavolo e sedie e per fare un fogna per avere acqua potabile in casa...ieri una signora al telefono i ha detto che a lei per fare arrivare la linea telefonica non basterebbero neanche €3500, poi però la famiglia di Pooja si è trasferita in una parte dell'India dove non c'è nessun centro Compassion, così hanno chiesto a mamma se voleva aiutare un altro bambino  e lei ha detto si, quindi le è stato "affidato" un ragazzo del Kenya, che scrive lettere bellissime e pare sia intenzionato a fare l'università.

Come sono entrata io nella faccenda dell'adozione a distanza? un giorno Compassion ha spedito del materiale pubblicitario e la foto di una bambina del Kenya, Pili con la richiesta di aiuto per un anno, al termine dell'anno ho deciso di continuare, alla fine si è vero ho pagato 26 euro anche in momenti nei quali ero senza lavoro, ma alla fine ho sempre pensato di essere più fortunata e di dover aiutare...

Quanto costa? 26 al mese e poi c'è il regalo di fine anno e di compleanno-di solito si può donare da 10 a 70 euro), io di solito mando 15 euro...se il/la ragazzo/a decide di continuare gli studi fino ai 22 anni la quota diventa di 30 euro, sai perfettamente come vengono utilizzati i soldi che invii ed ogni anno l'azienda programma dei viaggi per farti conoscere il/la ragazzo/a adottato (ammetto che il costo non è economico, per il Kenya di solito il prezzo si aggira sui €1800 e al momento io non me lo posso permettere)

Cosa copre questo costo? Educazione, visite mediche, vaccini, abiti,scorte alimentari tutto ciò che la maggior parte di noi da per scontato (visita questa pagina per i reali solidali)

Alla fine l'adozione a distanza ti costa quanto un caffè al giorno, con determinate cifre garantisci educazione e aiuti anche le loro famiglie, infatti con 25 euro per regalo di compleanno puoi regalare ala famiglia una capra, con 12 una gallina e in entrambi i casi garantire nutrimento alla famiglia per un anno.

Calcolando che per la cena con le amiche e gli amici in media si spende una ventina di euro, perchè non rinunciare ad una cena al mese o ad un caffè al giorno? In fondo con un piccolo contributo si può fare veramente tanto!!!

Commenti

  1. Ma che brava che sei a fare una cosa del genere!
    Io ho sempre avuto paura che queste cose fossero una mezza fregatura solo per rubarti i soldi (ed in effetti di casi del genere ce ne sono stati diversi), ma se hai trovato un'associazione affidabile è una cosa davvero ottima!
    Io invece sono sempre stata più per la salvaguardia dell'ambiente (giustamente ognuno fa la sua parte per stare tutti bene sul pianeta ^^) e sono iscritta da almeno 10 anni al wwf! ^^
    Un bacio!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi fido perchè ho notizie direttamente dal bimbo/a e poi c'è l'opportunità di vedere con i tuoi occhi, ma si se ne sono sentite tante di truffe del genere, ma in questo caso posso garantire sulla trasparenza:D
      Io per l'ambiente cerco di fare il mio, tipo in casa mi ala raccolta differenziata si fa da un sacco di anni quindi ora che è obbligatoria non è cambiato nulla, a casa il cibo non si spreca niente, ogni volta che in tv sento dire che tot chili di cibo vengono buttati penso" mo dico a mamma di fare lezione su come non sprecare nulla"...il wwf è un buon sistema e ho già in mente dei regali "solidali" per amici e parenti:D

      Elimina
  2. Sei una persona favolosa concordo con te dare agli altri regala una gioia immensa grazie per avermi raccontato la tua esperienza un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il bellissimo complimento ma il mio è solo un piccolo aiuto e so che sto aiutando qualcuno. Nonostante non sia ricca, anzi il budget mi fa venire mal di testa, mi ritengo fortunata così perché non condividerne un po' con qualcuno che lo è stato un po' meno?

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…