Passa ai contenuti principali

WORK & RELAX A ROMA

Un weekend libero da impegni al bar e un paio di colloqui a Roma quindi che fare se no prevedere una giornata a Roma divisa tra utile e dilettevole, io ormai lo dichiaro sono pazzamente innamorata di Roma, cioè inizia a piacermi pure il caos...ovviamente non ci guiderei mai,, me la cavo con piedi e metro:P



Comunque sveglia presto per prendere il treno delle 7.32 , ho trovato posto vicino al finestrino (mi piace guardare il pesaggio fuori) e ad un certo punto salgono tre donne che si siedono accanto a me e iniziano a parlare a tutto più euna delle tre era più ansiosa che mai, però alla fine dopo che è passato il controllore si sono tranquillizzate e silenziate (le mie orecchie ringraziano). Arrivata in stazione, ero affamata, allora, sono salita presso la Terrazza Termini -grande invenzione-e ho scelto Garofalo e ho fatto la colazione seria e poi lo ammetto il personale qui è sempre gentile, invece mi spiace dirlo ma da Eccellenze di Napoli molto spesso sembrano scocciati e lavorando a contatto con il pubblico non mi sembra un buon biglietto da visita, comunque gli darò una seconda occasione, poi sono andata verso il corso dove avevo un paio di colloqui e ne ho altri nei prossimi giorni , ho dei progetti lavorativi che spero riusciranno a realizzarsi presto, nel frattempo pensiamo positivo...comunque tappa obbligata Tally Wejil-oh io trovo più roba qui a Roma che a Terni- dove ho trovato una maglietta girocollo grigia perfetta per quando scalderà l'aria...

Stavolta sono venuta da sola, se invece ci fosse stata Samantha per il pranzo saremmo andate da Hamasei (sta diventando una tappa fissa per noi), invece stavolta avevo un pranzo con un amico ed ho fatto la piacevole scoperta della metro C, solo che penssavo che scesa a porte di Roma c'era attaccata la terza e invece no è staccata m afacilmente raggiungibile. Quindi pranzo a base di chiacchiere e risate e nel pomeriggio visto che avevo un'oretta prima del treno sono tornata da Garofalo per un mozzaperitivo -devo dire ce il bicchiere usato per l'aperol non sono sicura fosse quello giusto però era buono-e poi da Flying Tiger per comprare dei cioccolatini per mia mamma, il bello è che sono uscita con: cioccolatini, grissini al formaggio, patatine di ceci, quadernino nero, adesivi,..cioè questo negozio è un disastro, nel senso che compreresti tutto tutto tutto!!!

Il bello è che il tempo era perfetto e la temperatura pure, infatti ad un certo punto cappellino e sciarpa li ho messi in borsa,..e posso dire che ogni parte che imparo a conoscere mi piace, prima o poi questa città dovrà adottarmi!!!

Commenti

  1. Ahahahha!!! Anche io da Tiger ogni volta che entro, pure se non devo comprare nulla, esco con il portafoglio vuoto! ^^
    Ed il bello è che per la maggior parte sono pure cose inutili (ma carinissime)!
    In bocca al lupo per i colloqui! ;)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah è ver da tiger pensi "vabbè può tornarmi utile e poi costa poco"
      Per i colloqui GRAZIE!!!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…