Passa ai contenuti principali

BAR: STORIE DI ORDINARIA FOLLIA

Il bar dove mi capita di passare spesso i miei weekend è aperto solo se ci sono tornei sportivi, ma come ho detto tra allenatori ci si conosce da anni e ormai si è  instaurato anche un bel rapporto anche se ogni tanto qualcuno prova a farti richieste un pò strane, cioè mi spiego meglio tu un un torneo provi a offrire un'insalata di farro ma non va quindi il torneo successivo non la prepari, ma ecco che te la chiedono, oppure una cosa che credo non mi abituerò è il rumore della moneta sbattuta sul bancone, se ti dico arrivo arrivo non è che sono come l'ispettore Gadget ed non ho i bracci allungabili, il caffè macchiato è caffè macchiato e tu ancora chiedi il mini cappuccino e tu inizi con i tuoi istinti omicidi...sono solo istinti eh...il cliente ha sempre ragione e poi a me fanno sorridere....certo qualche idea su come usare monetina e mini cappuccino ce l'ho ma è solo un'idea perchè quando sei al pubblico la prima regola è "il cliente ha sempre ragione e la seconda sorridere sempre

Fino al 29/2 la gestione è in mano ad Antonio ma il Comune ha ben pensato di fare un bando per l'assegnazione decennale ma tenetevi forte nel bando c'è scritto Divieto assoluto per qualunque tipo di alcolico...vallo a spiegare agli accompagnatori degli atleti più che maggiorenni che non non si può... con tutte le str.....e che sto sentendo negli ultimi giorni ho deciso posso darmi alla politica pure io!!!

Comunque questo weekend lo ho passato al bar a correre, tra cucina, cassa e macchina da caffè, ma loho passato soprattutto a RIDERE...con le colleghe si è instaurato un bel rapporto e può capitare che se vieni in un momento in cui non c'è nessuno ci trovi pure a ballare,...certo quando alle 21 dopo un turno di 12 ore ti chiedono che fai stasera? Ti vien voglia di lanciare tutto ciò che hai sottomano oppure la prendi a ridere come ho fatto io con M. (allenatore con cui ci si conosce da una vita e ormai siamo in confidenza)
Ore 19.30- i ragazzi giocano ed un gruppetto di 5 allenatori viene al bar per bere birra, al momento la maggior parte dei bicchieri da birra era in lavastoviglie ed è stato complicato ma ho trovato e pulito al volo dei boccali
M.inizia a fare lo scemo (come al solito) dicendo "stanza 205 ricordati, ci vediamo stasera"-bisogna dire che lo dice a tutte quindi secondo me prima o poi qualcuna in camera se la trova, E io sempre ridendo mentre buttavo i vetri rispondo "sicuro"
Battute su battute e visto che il mio turno era finito mi stavo sciogliendo i capelli -malissimo, alla vista della mia chioma leonina sono stata ribattezzata "la leonessa" però che vuoi sono scene che fanno ridere e sorridere ed è una cosa senza prezzo....Ovviamente la mattina dopo i vari allenatori che hanno assistito alla scena tra me e M hanno chiesto "che è successo ieri sera?" e io candidamente "Sapessi",seguito da M che dice "Eh guarda che occhiaie che ho, mi ha distrutto mica la facevo così" ed io "eh già", la realtà è che finito il turno sono andata a casa doccia e nanna vista la sveglia presto il giorno dopo

....si siamo un gruppo di pazzi che amano sorridere e spero che nonostante tutto continueremo a farlo, il bicchiere va visto sempre mezzo pieno!

Commenti

  1. Mi piacciono questi stralci di vita raccontati in chiave ironica
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro sono queste scenette idiote che rallegrano le lunghe giornate lavorative

      Elimina
  2. Bè dai queste cose rendono il lavoro molto più piacevole, meno male che ci sono persone così!:D
    Che bella la tua foto, hai un viso davvero bello! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si visto che con molti ormai ci si conosce da anni si punta sul l'ironia e sull'autoironia....grazie mille per il complimento 😶

      Elimina
  3. Fantastic post!
    Kisses :)

    http://itsmetijana.blogspot.rs/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

VALERIO'S INTERVIEW

Era da un pò che mi frullava in testa l'idea di intervistare amici di blog e amici di altri campi e, tenere queste interviste almeno una volta al mese. Ho iniziato con Silvia (la sua intervista qui) ed ora è il turno di Valerio, ragazzo affascinante e simpatico (dico io) con qualche capello bianco (dice lui), ora noi è da Febbraio che proviamo a organizzarci per un caffè ma ancora non ci siamo riusciti, così se all'inizio pensavo di fare questa intervista di fronte ad una tazza di caffè reale, per ora ce lo prendiamo virtualmente...Valerio è stato carinissimo e disponibile, nonostante i suoi miliardi di impegni...ovviamente in rosso i miei commenti
Iniziamo con l'intervista:
Presentati (nome, data di nascita, professione,studi passioni, hobbies) Mi chiamo Valerio Chibbaro, nato a Roma il 08/08/1982 e tra poco compirò ben 35 anni.  Quindi mi tocca farti un regalo che ti darò ...uhm...boh...a Natale?Dai dai che l'uomo acquista in fascino con età e capelli grigi, George Clone…

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

INTERVIEW: UN GIOIELLO DI RAGAZZO

Sto preparando diverse interviste per il blog, di amici e persone che ho trovato interessanti ed ho voluto approfondire la conoscenza, perchè ammettiamolo spesso anche se non ci si conosce personalmente attraverso commenti su commenti si scoprono un sacco di affinità...ora mi sto concentrando su lavori e scelte di vita (se non avete letto l'intervista di Lucia fatelo ora cliccando QUI ) particolari...ad esempio questa intervista è nata a forza di guardare le sue creazioni...oh son pur sempre donna e mi piacciono le cose belle in più ho una passione per gli anelli e Paco fa creazioni bellissime...della serie io sbavo ad ogni singola foto nuova e devo decidere cosa auto-regalarmi per Natale...un ragazzo giovane di grande talento e secondo me pure simpatico, pur non conoscendolo personalmente la sua faccia mi ispira simpatia...allora gli ho spedito una email o meglio una serie di domande tramite FB e vi giuro solo nel leggere le risposte ho sorriso tantissimo...ovviamente in rosso tr…