Passa ai contenuti principali

COMMESSE/I VS BARISTE/I : SIMILITUDINI

Lo ammetto volevo terminare di leggere il libro Si muore d'amore ma io no di Guido Catalano, poi mi sono regalata il libro Vita da commessa ed ho aperto a caso e lo ho divorato e lo posso dire vale la pena comprare il libro, una bellissima e divertentissima graphic novel ... il bello è che ho trovato diverse similitudini tra il lavoro da commessa e il lavoro del bar...

A pag- 113 c'è la lista dei motivi per amare il lavoro da commessa:

  • alcuni clienti diventano tuoi amici
  • alcuni ti lasciano il caffè pagato al bar
  • alcuni addirittura ti portano il pranzo d'asporto perchè sanno che sei un disastro in cuicina e vivi da sola
  • alcuni ti ringraziano 100 volte per la gentilezza con cui li hai salutati.
E poi:
  • chiacchieri tutto il giorno
  • vestiti a volontà
  • se non sai cosa metterti il sabato sera prendi qualcosa all'ultimo secondo in negozio
  • non ti rovini a vista davanti il computer
  • stai in piedi e fai movimento
  • conosci persone meravigliose
  • quando il cliente esce soddisfatto e contento ti si riempie il cuore
  • sei sempre aggiornato sugli ultimi pettegolezzi
  • senti musica tutto il giorno

Per quanto riguarda il lavoro al bar ci sono molte similitudini e qualche differenza:


  • alcuni ti lasciano il caffè pagato al bar lavorando in un bar il caffè è sempre disponibile, come i vestiti in negozio ma è capitato che incontrando gente fuori orario lavorativo abbia offerto da bere
  • alcuni addirittura ti portano il pranzo d'asporto perchè sanno che sei un disastro in cuicina e vivi da sola a me piace cucinare, sarà che non lo faccio sempre, purtroppo a casa sappiamo cucinare tutti e pure bene solo che avendo il metabolismo da panzerotto devo stare attenta a non eccedere, ma rimango una donna curvy, orgogliosa delle sue curvbe ma devono rimanere curve sane!
  • alcuni ti ringraziano 100 volte per la gentilezza con cui li hai salutati. Questo fa sempre piacere, come alcuni clienti che sono tornati al bar perchè un suo amico gli ha detto che eravamo gentilissime...son soddisfazioni #ENJOYTHELITTLETHINGS
  • chiacchieri tutto il giorno assolutamente si devi fare da psicologo consulente baby sitter e chi più ne ha più ne metta, a volte non so se la gola mi fa male per aver arlato troppo (eppure ho lavorato anche nel call center ma la mole di chiacchiere live è molto più alta di quella virtuale)
  • vestiti a volontà nel mio caso caffè a volontà e ormai mi sono convinta che se facessi le analisi scoprirebbero alcune gocce di sangue miste a caffeina in circolo, patata e melanzana (33.3% di ognuna)
  • se non sai cosa metterti il sabato sera prendi qualcosa all'ultimo secondo in negozio lavorando nei weekend durante i tornei e dovendo indossare la divisa NON HO PROBLEMI d outfit, scarpe da ginnastica comode 
  • non ti rovini a vista davanti il computer
  • stai in piedi e fai movimento lo ammetto dopo gli ultimi tornei parlavamo con la mia amica e collega Roby che la stanchezza la sentiamo molto di più ora rispetto ai 20 anni, ma io ad ogni torneo corro così tanto (e le colleghe pure) che a fine giornata mi fanno male muscoli che ignoravo di avere, ma nulla che una buona dormita non possa risolvere
  • conosci persone meravigliose. Con certe persone sono nate solide amicizie
  • quando il cliente esce soddisfatto e contento ti si riempie il cuore
  • sei sempre aggiornato sugli ultimi pettegolezzi
  • senti musica tutto il giorno. Come si fa a stare senza musica, io la sento anche quando devo lavorare al pc o in macchina da sola, al lavoro serve così inisieme al caffè il cervello diventa modalità ON
Voto per il libro: 10 e lode
Voto per i clienti:...Ehm...dipende dal cliente:D(new post is coming soon)

Commenti

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…